INTENDERE IL PROGRESSO

«Non posso tacere né gridare la mia sorte, il mio essere. Ho spartito con i mortali un dono degli dèi; per questo sono stato inchiodato al mio destino. Ho cercato la scaturigine segreta del fuoco che si cela nel midollo della canna, maestro d’ogni arte, via che si apre. Questo è stato il peccato di cui pago la pena inchiodato e in catene in faccia al cielo.»

Eschilo, Prometeo incatenato.